sicurezza La Camera di Commercio di Bologna ha istituito un contributo, a fondo perduto, per le imprese del territorio che investono in sistemi di sicurezza. Fra le voci di spesa che partecipano a questo contributo troviamo impianti di videosorveglianza, casseforti, sistemi antitaccheggio e di rilevazione delle banconote false, sistemi di pagamento elettronici e biometrici di accesso. Sono ammissibili i costi sostenuti per l’acquisto e l’installazione dei nuovi impianti o sistemi di nuova fabbricazione nella propria attività.

La misura prevede un contributo pari al 50% delle spese ammissibili, fino a un massimo di 3.000 euro per unità locale. Ciò significa che ogni impresa può presentare una domanda che comprenda interventi su più unità locali, ubicate nell’Area metropolitana bolognese. Non saranno però prese in esame domande di contributo relative a costi complessivi ammissibili, di importo inferiore ai 1.000 euro. Le fatture relative alle spese per cui si chiede il contributo dovranno risultare emesse, e pagate interamente, tra l’1 gennaio 2018 e il giorno di invio telematico della domanda, con esclusione delle autofatture, che non sono ammesse al contributo. I sistemi di sicurezza e dispositivi di pagamento dovranno risultare installati entro la data del 29 giugno 2018.

Le domande per richiedere il contributo dovranno essere inviate esclusivamente fino al 27 aprile 2018 in modalità telematica e con firma digitale, mediante accesso allo sportello online “Contributi alle imprese“, del sistema Webtelemaco di Infocamere.

Per maggiori informazioni non esitare a contattare i nostri esperti dell’Area Credito e Finanza oppure contattali chiamando il numero verde 800 53 30 60

Share This