L’Inps ha di recente confermato che il padre lavoratore dipendente ha diritto a usufruire, nel primo anno di vita del bambino, di permessi per l’allattamento, anche se la madre lavoratrice autonoma percepisce l’indennità di maternità.

L’articolo di legge prevede infatti che il padre lavoratore dipendente abbia la facoltà di fruire di periodi di riposo giornalieri nel caso di figli affidati al solo padre, che la madre non sia lavoratrice dipendente, che sia occorsa la morte o grave infermità della madre e, infine, in alternativa alla madre lavoratrice dipendente che non se ne avvale.

Per tale fattispecie, comunque, l’Inps esclude che il padre possa usufruire di tali permessi nel periodo in cui la madre lavoratrice autonoma si trovi in congedo parentale e che il padre lavoratore dipendente non ha diritto alle ore riconosciute come aggiuntive, in caso di parto plurimo, rispetto alle ore fruibili dalla madre. Ciò per l’impossibilità di aggiungere ore nei casi in cui alla madre non spettano i riposi giornalieri.

Per maggiori informazioni non esitare a contattare il nostro ufficio più vicino a te